Sabian HH 20 ' Rock piatto ride, finitura naturale

€ 284,00 RRP € 456,00 (comprensivo di IVA @ 22%)

Questo prodotto non è al momento disponibile per l'acquisto

  • Fornisce un potente taglio high-end, combinato con un Bell luminoso per una forte penetrante piatto
  • Mano martellato piatto creando il massimo Vintage toni scuri.
  • Singolarmente artigianale, plasmare il piatto e il suo suono.
  • Una scelta popolare per Jazz, Rock, il Blues e oltre.
  • Completato In una finitura naturale.

Sabian HH 20 ' Rock piatto ride, finitura naturale

- Dettagli

Il piatto Sabian HH Rock Ride ha un taglio potente di fascia alta e tono caldo combinato con una campana luminosa, per un giro forte, penetrante, con carattere.La serie HH offre il massimo del vintage suoni scuri. Individualmente mano artigianale, ogni piatto ha una personalità unica che ti permette di trovare il proprio suono di uno-di-un-tipo in una selezione di modelli per ogni stile, dal jazz al rock.

Codice di riferimento: 15120

Mostra descrizione completa

Descrizione completa

Mostra descrizione completa

Con il Vintage tono scuro di HH una scelta popolare per il Jazz, Rock, Blues e oltre, i modelli più popolari sono quelle che offrono più versatilità. HH è un concetto tradizionale, così tradizione, l'innovazione non è ciò che rende questo tale scelta popolare. Questi modelli clou batteristi suoni del mondo - riproduzione di stili - hanno fatto il loro preferito

Martellamento forme il piatto e la sua musica, con ogni colpo aumentando la ricchezza tonale e la complessità di quel suono.

Caratteristiche e specifiche

  • Stile: Vintage
  • Sound: Vintage Dark
  • Metallo: Bronzo B20
  • Campo: Livello 1
  • Finitura: Naturale
  • Peso: Pesante

"Quando sto giocando ai grandi concerti, suonare davvero, davvero duro, ma non voglio metallico, non voglio sfacciato. Con HH quel suono scuro vintage è sempre lì e sempre caldo" -Chester Thompson

"È molto speciale, molto musicale. Ho giocato HH per anni, per funk, jazz, rock, tutto in studio, sul palco, ovunque" -Steve Ferrone